Ad Anguilla record di arrivi a gennaio 2019

L’Anguilla Tourist Board (ATB) festeggia la sua migliore performance di sempre per il mese di gennaio. Gli arrivi di scalo sono aumentati del 22% rispetto al suo anno base del 2016, superando l’obiettivo di crescita del 20% del Board. Gli arrivi dal Regno Unito sono aumentati di poco meno del 50%, seguiti dagli Stati Uniti (+ 27%) e dal Canada (+ 13%), rispettivamente. L’Italia ha registrato rispetto al 2018 un incremento del 400%.

On. Cardigan Connor, segretario parlamentare, Turismo, sport, gioventù e cultura ha elogiato il gruppo e ha elogiato lo staff e i partner di Anguilla e di quelli che sono all’estero. “Siamo entusiasti del fatto che il 2019 abbia avuto un inizio fantastico e spero che questo stabilisca il ritmo per un anno eccezionale per la destinazione”, ha osservato Connor. “A nome del Primo Ministro, l’On. Victor Banks, Segretario Permanente, Larry Franklin e lo staff del Ministero del Turismo, apprezziamo il duro lavoro svolto dall’Anguilla Tourist Board, sia qui ad Anguilla che all’estero. I nostri team continuano a collaborare con i nostri partner per iniziative promozionali, tra cui picchi di vendite e intensificate attività di pubbliche relazioni, mentre cerchiamo di aumentare la nostra quota nei nostri principali mercati di origine, aprendo nuove porte.

Questo successo è anche il risultato degli investimenti finanziari che hanno reso i ristoranti, le ville e gli hotel di Anguilla più spettacolari che mai. La loro dimostrata fiducia nel turismo di Anguilla ha contribuito a questa impressionante crescita. Infine, e soprattutto, ringrazio i miei colleghi di gabinetto e il popolo di Anguilla, senza il cui sostegno il turismo non potrebbe prosperare “, ha concluso. Il Segretario Parlamentare ha anche sfidato tutti coloro che sono coinvolti nel turismo di Anguilla a non riposare sugli allori, ma a rimanere risoluti e impegnati a garantire che Anguilla rimanga una destinazione di vacanza ambita.