Anguilla annuncia la Fase Due della riapertura

Il Ministero del Turismo di Anguilla si sta preparando alla Fase Due della riapertura del turismo, il cui inizio è previsto il 1° novembre 2020. Nella Fase Due, sono stati approvati e certificati per i visitatori dell’isola gli hotel, i resort, insieme alle ville. Inoltre, il governo introdurrà il “concetto di bolla” per migliorare le esperienze dei visitatori in sicurezza che permette alle strutture di offrire ai propri ospiti l’accesso in sicurezza a una serie di comfort, servizi e attività approvati durante la loro permanenza sul posto. Questi variano a seconda della struttura ma possono includere sport acquatici, giochi all’interno e all’esterno, beach yoga e altre attività, purché siano svolte in accordo con i protocolli generali di COVID 19, come il distanziamento sociale, la sanificazione e le pratiche di igiene.

Sono state anche revisionate le tariffe previste per compensare i costi elevati della gestione dei protocolli e delle procedure di rientro.

  • Per i visitatori che alloggiano presso una struttura pre-approvata, per un periodo di meno di tre mesi, entrano subito in vigore le tariffe elencate di seguito:

5 GIORNI O MENO

Viaggiatore singolo US$300

Coppia: US$500

Famiglia: Per il richiedente US$300 + US$250 per ogni altro membro della famiglia.

DA 6 GIORNI A 3 MESI (90 GIORNI)

Viaggiatore singolo: US$400

Coppia: US$600 + US$250 per ogni altro membro della famiglia.

Famiglia: Per il richiedente US$400 + US$250 per ogni altro membro della famiglia.

Questa tariffa copre due (2) test a persona, la sorveglianza e i sovracosti per la tutela della

salute pubblica.

  • Per permanenze prolungate di oltre 3 mesi – fino a 12 mesi, si applicano le tariffe originali,

come segue:

DA 3 MESI A 12 MESI

Viaggiatore singolo: US$2000

Famiglia (4 persone): US$3000 + US$250 per ogni altro membro della famiglia.

Per Famiglia si intende: Richiedente + tre (3) persone a suo carico.

Per persona a carico si intendono:

  • un figlio o figliastro sotto l’età di 26 anni;
  • ogni altro parente che sia, per motivi di età o qualsiasi infermità fisica o mentale, totalmente dipendente da quella persona per la propria sussistenza.

Questa tariffa copre due (2) test a persona, la sorveglianza e i costi associati alla presenza aggiuntiva della salute pubblica, il costo del periodo/entrata prolungato di immigrazione e un permesso di lavoro digitale. Tutte le spese si possono pagare solo dopo l’approvazione della domanda di viaggio.

Ad oggi, non ci sono casi attivi o sospetti sull’isola e per assicurare che rimanga così, non è stata apportata alcuna modifica ai requisiti di entrata. È richiesto un test negativo ottenuto da tre a cinque giorni prima dell’arrivo oltre all’assicurazione di viaggio che copre il trattamento relativo al COVID e a tutti i visitatori sarà effettuato un test PCR all’arrivo. Un secondo test sarà effettuato il decimo giorno di permanenza, per coloro che provengono da Paesi a basso rischio (Italia fa parte dei paesi a basso rischio) e il quattordicesimo giorno per gli ospiti che arrivano da Paesi a maggior rischio. Una volta che il secondo test è negativo, gli ospiti sono liberi di esplorare liberamente l’isola.

Le domande di viaggio vengono accettate online sul sito Anguilla Tourist Board’s; un tutor prende in carico la richiesta e guida il richiedente durante la procedura. Il sito fornisce ai visitatori tutto ciò che hanno bisogno di sapere riguardo alla procedura di domanda nonché informazioni sulla vita ad Anguilla.

Per le ultime linee guida, aggiornamenti e informazioni sulla risposta di Anguilla per contenere efficacemente la pandemia COVID-19, visita www.beatcovid19.ai

A giugno Anguilla è stata proclamata dall’OMS “COVID-19 free” Il CDC (Centers for Disease Control And Prevention), agenzia federale degli Stati Uniti che fa parte del Dipartimento della salute ha dichiarato che ad Anguilla: “Il rischio di COVID-19 è molto basso” www.cdc.gov/coronavirus/2019-ncov/travelers/map-and-travel-notices.html