Gustare

Anguilla, un piacere epicureo

VeyaConosciuta come “la capitale culinaria dei Caraibi”, Anguilla si caratterizza anche per una straordinaria offerta di stili di cucina capaci di soddisfare i viaggiatori più esigenti, attraverso un’enorme varietà di cucine con più di 70 esperienze di degustazione diverse: dall’elegante ed intimo ristorante per gourmet in riva al mare, fino al più rilassato bistrot sulla spiaggia o al festoso baracchino con grill all’aperto.
Che il tavolo sia a lume di candela o all’ombra di un colorato ombrellone sulla spiaggia, i ricchi menu offerti ad Anguilla sono sempre preparati da rinomati chef da tutto il mondo o da noti chef locali, che ricreano l’eclettico sapore tipico nella cucina dell’isola.
Ad Anguilla a differenza di molte altre isole caraibiche la media dei ristoranti offre una cucina molto curata e con un ottimo rapporto qualità/prezzo sia ai più alti che a quelli di medio/basso livello. Si dice che questo sia dovuto alla presenza di hotel di lusso con ristoranti di fama internazionale dove i cuochi locali che si sono succeduti negli anni hanno imparato l’arte della buona cucina e hanno poi aperto numerosi ristoranti in proprio che oggi rappresentano la media dei ristoranti di Anguilla. Il successo degli chef dell’isola è documentato anche da recensioni su testate come Bon Appetit, Gourmet e New York Times.La scelta spazia dalla cucina caraibica alla francese, dalla mediterranea alla continentale, dalla creola all’italiana e dall’americana fino alla Indo-Cinese. Data l’ottima qualità del pesce ci si può gustare una cucina creativa con vaste scelte di menu che offrono varianti tra la deliziosa aragosta locale o i suoi più piccoli e più dolci parenti: i crayfishes (in italiano, gli scamponi).
pesce alla grigliaAnche i sommelier forniscono ai visitatori una vasta scelta, dal momento che gli hotel e i ristoranti dispongono di ampie cantine rifornite con estrema cura. Ad Anguilla risiedono due delle più grandi cantine della regione, collocate al Malliouhana Hotel & Spa e al Koal Keel Restaurant. Il Malliouhana, vincitore del Wine Spectator’s Grand Award, custodisce 25’000 bottiglie di vino. Cinque metri sotto terra si trova Le Dome, la cantina del ristorante Koal Keel, in cui si trovano più di 35’000 bottiglie.
Poi c’è la possibilità di provare la vecchia ed invitante Rockfield Pepper Sauce di Mrs. Rowena Carty che può accompagnare ricette di pesce da deliziare i palati e stravaganze di pollo o costine di maiale.
Un’altra scelta ancora, visto che più della metà delle sistemazioni ad Anguilla offre cucine fornitissime, riguarda la possibilità di cucinare per conto proprio o, nella maggior parte dei casi, di assumere uno chef per una serata speciale a prezzi ragionevoli, spesso inferiori a quelli di una serata al ristorante.
Scaricate la Dining Guide per una lista dei ristoranti.

BUON APPETITO!